Image Image Image Image Image Image Image Image Image

verdura

01 Mar

By

OCCHIO per OCCHIO!

1 Marzo 2017 | By |

Condividi su Facebook

Anche questo mese ecco una informazione molto importante per mantenerci in salute il nostro corpo… e più in particolare, l’occhio!
Un adeguato consumo di vegetali sarebbe un antidoto efficace contro l’insorgenza del glaucoma, malattia oculare che colpisce
soprattutto nel corso della terza età. L’aumento della pressione intraoculare è agevolato da una non ottimale circolazione del sangue. E la verdura (soprattutto quella a foglia verde: broccolo, cavolo, insalata, lattuga, spinaci) è il miglior veicolo dei nitrati, uno dei più importanti mediatori biochimici del nostro organismo, in grado di sciogliere i legami delle piastrine (tra di esse) e dei globuli bianchi (sulle pareti dei vasi sanguigni) e di indurre il rilassamento della muscolatura liscia dei vasi. Siccome nel glaucoma ad angolo aperto l’incremento della pressione intraoculare è causato dall’aumento delle resistenze nelle vie di deflusso, meglio scorre il sangue minore è il rischio di sviluppare la malattia. Da qui l’ipotesi di poter proteggere gli occhi a partire dalla dieta: libero sfogo quindi nella creazioni di hummus, creme e vellutate di verdure!

Ricerca pubblicata su Jama Ophtalmology da un gruppo di ricercatori di Harvard.

11 Mag

By

Ricetta di primavera Excélsa: PRIMO AL VERDE DI MAGGIO

11 Maggio 2016 | By |

Condividi su Facebook

Una ricetta di primavera dedicata alla verdura. Verde, come il colore della salute e della speranza, come i prodotti che a maggio fioriscono nell’orto e arrivano al mercato. Alimento centrale della dieta mediterranea, di verdura ne dovremmo consumare, insieme alla frutta, ben 5 porzioni al giorno. A maggio è facile trovare ravanelli, spinaci, rucola, finocchi, asparagi e broccoli, da consumare con varie tipologie di cottura e preparazione. I cultori della verdura possono decidere se utilizzare il frullatore a immersione o il classico passaverdura, che garantisce una crema più vellutata e l’assenza di schiuma, ed è dunque da preferire per lo svezzamento dei più piccini. Per tutta la famiglia, invece, ecco una ricetta Excélsa che racchiude i benefici di ben 3 tra legumi e verdure di stagione in un unico piatto: il Primo al Verde di Maggio.

Ecco cosa serve: Pasta ditali rigati 360g; Fave 400g; Piselli 300g; Carciofi 4; Cipolla bianca 1; Olio extravergine d’oliva 50g; Preparazione 20min; Cottura 60min; Porzioni 4. Le tre anime verdi di questo piatto sono le fave, i piselli e i carciofi.

Le prime depurano e rinfrescano grazie alle fibre, con il notevole apporto energetico delle proteine. I piselli aggiungono l’ulteriore forza di ferro, fosforo, potassio, vitamina A e B1. Il carciofo ha invece pochissime calorie e riduce i problemi di diabete, ipertensione e colesterolo: freschezza, energia e salute sono le parole chiave di questa ricetta Excélsa. La preparazione inizia dai carciofi eliminando le foglie esterne, le cime e tagliando spicchi da tenere a mollo in acqua e limone. Poi si sgranano fave e piselli e si affetta la cipolla, la prima a finire in padella seguita da fave, piselli, carciofi, due bicchieri d’acqua e un po’ di sale. Lasciare cuocere per un’oretta a fuoco lento. Prendere due o tre cucchiaiate del tris verde e passarlo nel passaverdura per pochi minuti, in modo da ottenere un corposo pesto che leghi a dovere i sapori. Appena i ditali sono al dente, adagiare nel piatto un letto di pesto, i ditali e il tris verde, spolverando un po’ di parmigiano grattugiato: buono e salutare, il Primo al Verde di Maggio funziona benissimo anche da portata unica.