Image Image Image Image Image Image Image Image Image

bambu

21 Ago

By

5 VIRTÙ CHE FANNO RIMA CON BAMBÙ

21 Agosto 2016 | By |

Condividi su FB!

Perfino Marco Polo, uno dei primi ambasciatori del Made in Italy, ha narrato nel suo Milione alcune virtù del bambù, pianta asiatica dal legno cavo che ha una storia secolare. Secondo il viaggiatore italiano, nel Duecento, le corde ottenute con la corteccia di bambù servivano per trainare o mettere in secca le navi. Oggi il bambù è apprezzato in molti settori, tanto che paesi di ogni latitudine, compresa l’Italia, investono in piantagioni di questa straordinaria pianta. Excélsa dedica un’intera linea di prodotti per la casa al bambù, un materiale sorprendente, i cui vantaggi possono migliorare la qualità della vita di ognuno, in cucina e non solo. Ecco quali sono le sue 5 principali virtù:

Esotismo: lo abbiamo in parte già detto, l’origine è asiatica e Marco Polo non è il solo viaggiatore rimasto impressionato dalle qualità del bambù. In oriente con questo materiale si costruisce di tutto, perfino le abitazioni antisismiche. Allo stesso tempo si venera come una meraviglia della natura, come la Foresta di Bambù di Kyoto, in Giappone. Excélsa cattura l’anima esotica del bambù e il connubio tra natura e praticità con la Scatola da The in bambù, i Macina Sale e Pepe bambù e le Bacchette Verdi, immancabili in una esotica cena orientale.

Resistenza: pur essendo molto flessibile, il bambù viene considerato “l’acciaio vegetale”, che in edilizia può essere impiegato addirittura per strutture portanti. Un legno con buona resistenza sia alla trazione che alla compressione, in grado di sopportare un peso doppio rispetto a quello che sopporta il cemento! Insomma, gli utensili da cucina Excélsa realizzati interamente in bambù come il Cucchiaio, la Spatola o la Palafritto durano una vita intera.

Eleganza: il bambù si presenta come materiale elegante e raffinato, tanto che negli ultimi anni stanno crescendo le richieste di parquet in legno di bambù. Anche le finiture in bambù risultano molto ricercate. Excélsa ha deciso di rispettare questa importante virtù del bambù scegliendo per Santoku, Chef e gli altri Coltelli con manico in bambù, un design pulito e senza fronzoli, che esalta ergonomia e precisione nel taglio.

Ecologia: il ciclo produttivo del bambù è molto pulito, senza scarti e con un consumo energetico ridotto. La vera buona notizia, inoltre, è che le piante di bambù hanno una velocità di ricrescita sorprendente. Ecco perché le piantagioni di bambù sono ormai presenti in tutto il mondo, e in gran quantità. Nonostante ciò, il Tagliere in Bambù Excélsa, con tutta la sua solidità, ci ricorda come non sprecare nulla di ciò che vi viene affettato sopra ed è destinato a lavorare molto a lungo nella vostra cucina.

Bontà: già, perché i germogli di bambù hanno un ottimo gusto così come lo zucchero, mentre il succo di bambù è apprezzato in oriente per le sue proprietà anti-infiammatorie. Ed è dalla bontà del bambù e da quella del pane che Excélsa ha tratto ispirazione per il suo Portapane in bambù, un oggetto che in cucina riunisce con buongusto tutte e 5 le virtù del bambù.

12 Ago

By

UNA RICETTA DA MILLE E UNA NOTTE

12 Agosto 2016 | By |

Condividi su FB!

Le Mille E Una Notte è una raccolta di racconti orientali del X secolo, un compendio di storie che attraversa la cultura indiana, persiana, egizia e mesopotamica. La protagonista è Shahrazād, che per sfuggire al re persiano, uso a uccidere le proprie mogli al termine di una notte amorosa, inventa racconti posticipando il finale al giorno dopo, salvandosi ogni notte la vita. Questo libro è un omaggio alla genialità femminile e impiega tecniche narrative originali, con racconti nei racconti e più narratori che nutrono la trama da diverse prospettive. È un libro ricco anche di libagioni, piatti di origine orientale a base di coriandolo e cardamomo che sono stati recentemente riletti dallo chef Kamal Mouzawak, tra i migliori 50 cuochi al mondo, e finiti nel suo libro di ricette A tavola con Shahrazād.

Noi italiani che in fatto di cucina non siamo secondi a nessuno nel mondo, nei secoli abbiamo tratto grande ispirazione dagli insegnamenti culinari arrivati da oriente: il cibo, prima della lingua o della religione, ci ha permesso di stare insieme a tavola nella condivisione del pasto con amici, conoscenti e perfino sconosciuti. Excélsa, brand Made in Italy, che fa della convivialità un suo preciso riferimento, accoglie la cucina orientale con una gamma di articoli plasmati nella qualità occidentale, in un incontro multiculturale che è un omaggio alla diversità e al riunirsi tutti quanti a tavola. Il Tajin Rosso, la Vaporiera in Bambù, la Wok e le Teiere Excélsa, così come l’occorrente per preparare e servire un buon sushi, sono il filo rosso attraverso il quale ricette già presenti in libri antichi come Le Mille E Una Notte rivivono nella contemporaneità, nell’amore per il cibo e il riunirsi intorno alle tavole di ogni latitudine.

Lo spunto per una ricetta da Mille E Una Notte che vi proponiamo oggi non può che essere il Tabbouleh di Kamal Mouzawak, un piatto simbolo del Libano. Nulla a che vedere con i nostri ‘Tabulè’: gli ingredienti di questo piatto sono prezzemolo in enorme quantità, menta, bulgur, sale, pepe, cipolla fresca, succo di limone e olio d’oliva. Naturalmente ogni popolo ha la sua versione di tabulè, e la cucina è una bellissima realtà, proprio perché consente di esplorare strade sempre nuove, ma il Tabbouleh di Mouzawak ci porta direttamente a Damasco, tra le tavole arabe e le pagine di Le Mille E Una Notte. Vale la pena, dunque, preparare il Tabbouleh alla maniera libanese, sposando in toto il motto di Mouzawak: “make food, not war”. I bellissimi Piatti Excélsa Oriented a Fiori, in finissima porcellana cinese decorata, sono perfetti per ospitare questa e altre pietanze, che pur essendo antiche sanno tanto di progresso.