Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ricetta Archivi - Excelsa - l'accento sulla casa

22 Dec

By

Mini Babbi Natale

dicembre 22, 2017 | By |

Condividi su Facebook

Il Natale è alle porte ed è un momento magico da trascorrere con i propri amici e cari.
In particolare i bambini adorano questo periodo dell’anno quindi perché non coinvolgerli nella preparazione di una ricetta facile e divertente?
Ad esempio, questi gustosi mini Babbi Natale possono essere un’alternativa ai classici dolci natalizi, sono semplici da realizzare e di grande impatto anche per quelli più restii alle calorie in eccesso.

Per preparare i mini Babbi Natale occorrono:

50 gr di cioccolato fondente
60gr di burro
90 gr di zucchero semolato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 uovo fresco
40 gr di farina
2 cucchiai di cacao in polvere
8 fragole
1 decilitro di panna fresca
20 gr di zucchero a velo
sale q.b.

Portare il burro a temperatura ambiente. Nel frattempo tritare il cioccolato, scioglierlo a bagnomaria e farlo raffreddare. Lavorare il burro ammorbidito con un cucchiaio di legno fino a renderlo soffice. Aggiungere lo zucchero semolato e la vaniglia. Unire l'uovo sbattuto al composto. Setacciare la farina, aggiungere il cacao amaro e 1 pizzico di sale e incorporali insieme al cioccolato fuso.
Amalgamare bene il composto. Versarlo nello stampo da plumcake Sweet Baking di Excelsa, dopo averlo foderato di carta da forno. Livellare con la spatola in silicone Sweet Shares di Excelsa. Infornare a 180° per 30-35 minuti.
Lavare e asciugare le fragole avendo cura di eliminare i piccioli. A parte, montare la panna fino a renderla soda ed aggiungervi lo zucchero a velo.
A cottura ultimata, sformare il dolce e ricavare 8 tortini con uno stampino quadrato o rotondo se si preferisce.
Guarnire la superficie di ogni dolcetto con un ciuffo di panna, utilizzando la sac à poche Sweet Cake di Excelsa. Posizionare sopra il tortino le fragole e decorare la punta di ognuna con un altro piccolo ciuffetto di panna. Conservare in frigorifero i mini Babbi Natale fino al momento di servirli.
Ecco dunque un’idea originale per addolcire il vostro Natale, da gustare insieme a tutta la famiglia.
Buone Feste da Excelsa!

10 Nov

By

Una gustosa zucca autunnale

novembre 10, 2017 | By |

Condividi su Facebook

Con l’arrivo dell’autunno e dei primi freddi a chi non piace coccolarsi con una bella zuppa calda? Per questa stagione la grande protagonista è la zucca: un ortaggio eccellente, con ottimi valori nutrizionali e proprietà benefiche per il corpo, dal sapore corposo e dolce e dal basso contenuto di glucidi e lipidi; è ricco di fibre e minerali come il calcio, fosforo, zinco, vitamine A, B e C.

Per questo Excelsa ha pensato a una zuppa di zucca: un primo piatto vegetariano caldo e nutriente; in questo caso nella versione light senza patate, ma potete personalizzare la ricetta a vostro piacimento, magari aggiungendo dello zafferano o del curry oppure guarnendolo con parmigiano e rosmarino.
Questo piatto può essere preparato anche il giorno prima, basta conservarlo correttamente nel frigo, nei contenitori Keeper di Excelsa, e gustarlo il giorno successivo dopo averle riscaldate.

Gli ingredienti:
500 g di polpa di zucca mantovana
500 ml di brodo vegetale
1 scalogno
4 foglie di salvia
30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
crostini di pane
pepe nero q.b.
sale q.b.
olio extravergine di oliva q.b.
4 amaretti (opzionali)

Prima di tutto lavare bene la zucca sotto l’acqua corrente. Tagliare poi la parte superiore e scavare l’interno della zucca. Tagliare la polpa a cubetti, sbucciare lo scalogno e tagliarlo a fettine con l’ausilio di un coltello Excelsa. Scaldare 4 cucchiai di olio nella casseruola Soul Cook Excelsa, unire salvia e scalogno e lasciare stufare a fiamma bassa per 2-3 minuti.
Aggiungere la zucca, il brodo bollente e cuocere il tutto a fiamma bassa a pentola semicoperta fino a quando la zucca sarà tenera.
Spegnere il fuoco e frullare il tutto con il frullatore a immersione Electra. A questo punto potete servire la vellutata, se preferite in un tegame di terracotta colorato Excelsa, oppure, per una versione più scenografica, all’interno della zucca stessa.
Spolverizzare se lo gradite il parmigiano reggiano, i semi di zucca e gli amaretti sbriciolati. Servire accompagnando con crostini di pane. La vellutata di zucca è pronta: buon appetito!

13 Mar

By

ASPARAGI FANTASTICI E DOVE CUCINARLI

marzo 13, 2017 | By |

Condividi su Facebook

Gli asparagi sono un regalo primaverile che tutti dovrebbero concedersi per il sapore delicato e gli straordinari benefici che apportano al nostro organismo. Nato probabilmente in Asia Minore ed Egitto, l’Asparagus Officinalis oggi è coltivato dalla Cina all’Europa, dagli Stati Uniti all’America Latina. L’Italia è uno dei principali produttori europei, e al mercato si trovano asparagi dalle punte verdi, violette e bianche. Non si tratta di differenti varietà, ma di diverse condizioni di coltivazione che non cambiano la sostanza di questa verdura. E di sostanza gli asparagi ne hanno molta: in primo luogo assolvono a una funzione diuretica, ma importante è anche l’attività antiossidante e anti colesterolo.

Gli asparagi sono ricchi di acido folico, vitamine, acqua, minerali e al contempo assai poveri di grassi. Una ricchezza che va però preservata in cucina, con una cottura oculata che non intacchi troppo le qualità organolettiche. Di solito vengono cotti tramite lessatura o al vapore, avendo particolari riguardo alla delicatezza delle punte. L’aspergera Nonsoloasparagi di Excelsa, disegnata a sviluppo verticale, è ideale per cuocere gli asparagi con le punte rivolte verso l’alto. Averla in casa è utile anche per cuocere altre verdure, pannocchie, zampone o cotechino, ma è certo che con Nonsoloasparagi di Excélsa aumenterete il consumo di asparagi e i benefici per il vostro organismo.

Non meno importante è scegliere al mercato asparagi dalla punta immacolata e con uno stelo integro e dal colore vivido. Prima della lessatura, lo stelo va inciso o se ne rimuove la superficie, compito delicato da affidare al pela asparagi di Excélsa, Asparagi & Co. In cucina gli asparagi si sposano in modo spettacolare con i formaggi, ma la loro versatilità si presta anche a impreziosire un primo, dunque ecco gli ingredienti per preparare dei fantastici gnocchi gratinati con crema di taleggio e asparagi per 3 persone:

500gr di gnocchi di patate
1 mazzetto di asparagi
150gr di taleggio
50gr di parmigiano reggiano
20gr burro
150ml di panna da cucina
Sale, pepe, olio extravergine d’oliva, noce moscata q.b.

Dopo la lessatura, si possono insaporire le punte di asparagi saltandole in padella con olio extravergine d’oliva, salando, pepando e sfumando con un po’ d’acqua di cottura. Il taleggio va invece sciolto a fuoco lento in compagnia di burro e panna, aromatizzando con la noce moscata. Alla crema si aggiungono gli asparagi, e il composto va a ricoprire gli gnocchi in una teglia da forno imburrata (gli gnocchi sono stati precedentemente cotti in acqua salata). A questo punto si può spolverare del parmigiano reggiano e gratinare a 180° per un quarto d’ora. Il vostro primo può diventare davvero esclusivo con ingredienti e vino dop. A tal riguardo, cercate gli asparagi verdi di Badoere, violetti di Albenga o bianchi di Bassano.