Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Pasqua

13 Apr

By

UOVA DI CIOCCOLATO E TORTINE DI PASQUA: ECCO COME DECORARLE

13 Aprile 2017 | By |

Condividi su Facebook

Sarà l’aria di primavera, il fiorire di nuovi colori tra gli alberi e sui prati e l’allungarsi delle giornate, ma il clima pasquale mette decisamente allegria, voglia di incontrare i propri cari e di coccolarsi gustando qualcosa di buono. Anche la creatività in cucina sembra vestirsi di nuova vita, e con i coloratissimi stampi Happy Easter Excélsa è un piacere arricchire la tavola di Pasqua con uova di cioccolato, tortine ed altri dolcetti da gustare non solo come dessert, ma anche per accompagnare un buon tè pomeridiano.

Gli stampi Happy Easter Excélsa sono realizzati in silicone flessibile e antiaderente. Possono essere infornati con i vari impasti che andranno a contenere, fino alla temperatura di 240 gradi. Per le preparazioni che prevedono invece l’uso del freezer, gli stampi Happy Easter a forma di ovetto, coniglietto e pirottino resistono fino a -40 gradi. Si presentano alla vista con tonalità accese che trasmettono subito allegria e voglia di creare: potete preparare uova di cioccolato fatte in casa, tortine alla carota, muffin di vari gusti, perfino salati. I colori della primavera suggeriscono di ricoprire ogni dolcetto con un ingrediente che meraviglia per resa ed effetto scenico: la pasta di zucchero.

Nota anche come glassa fondente, quando si parla di pasta di zucchero si pensa immediatamente al cake design e a un’origine americana o canadese di questa. In realtà la pasta di zucchero è nata in Europa: nel 1700 il pasticciere francese François Massialot dette istruzioni su come realizzare un fiore di zucchero, mentre nel corso dell’800 Marie Antoine Carême decorò per primo imponenti torte con la pasta di zucchero, presentandole nello stupore generale del pubblico. Ecco una ricetta veloce per ottenere una pasta di zucchero buona, leggera e versatile per le decorazioni, da poter conservare in frigo, protetta da pellicola, per due o tre giorni:

Colorante naturale q.b.
Glucosio 50 grammi
Acqua 30 grammi
Zucchero a velo 500 grammi
Gelatina (fogli) 5 grammi
Glicerina 10 grammi

Si inizia mettendo a mollo la colla di pesce, nel frattempo si può scaldare il glucosio con un po’ d’acqua, senza arrivare all’ebollizione, per poi aggiungervi la colla di pesce ben strizzata. Passato al setaccio lo zucchero a velo, lo si impasta insieme al glucosio e alla glicerina, ottenendo una pasta che va lavorata sul banco fino a quando non è appiccicosa al contatto con le mani. A questo punto la pasta può essere divisa in panetti, colorata e fatta asciugare all’interno di fogli di pellicola fino a quando non si è pronti a incidere, modellare e tagliare le forme. Non c’è limite alla fantasia delle creazioni possibili, sta a voi scegliere come ricoprire le uova al cioccolato e le tortine pasquali preparate con gli stampi Happy Easter Excélsa.

01 Apr

By

COSA FARE COL CIOCCOLATO DI PASQUA?

1 Aprile 2016 | By |

Condividi su Facebook

Pasqua è passata ed aprendo frigorifero e credenza siamo invasi da cioccolato… cosa farne?
Ecco qualche idea sfiziosa e d’effetto per stupire amici e parenti!

Sicuramente le idee da preparare con i propri bambini sono le più simpatiche e dolci, i più piccoli possono infatti divertirsi a mettere “le mani in pasta” con gli Ovetti di Cioccolato ripieni di crema (quella che più desiderano ovviamente!), oppure immergere i bastoncini di Cake Pops in colorate praline e bastoncini di zucchero, o ancora, gustare delle favolose Caramelle Mou dal sapore “cioccolatoso”!

Chi, invece, volesse un’alternativa alla classica Torta al Cioccolato può cimentarsi nel creare i Nidi di Cioccolato, una ricetta particolare e d’effetto; mentre chi fosse alla ricerca di qualcosa di nuovo ma allo stesso tempo facile e veloce, resterà sicuramente incuriosito dagli sfiziosi Brownies con cui potrà sbizzarrirsi a realizzare le forme più divertenti grazie all’aiuto di semplici tagliabiscotti.

Baking chocolate cake - recipe ingredients on vintage wood

A chi piace organizzare cene con amici e conoscenti, ecco alcune idee semplici ma capaci di stupire gli invitati: parliamo dei Cestini e delle Ciotoline di cioccolato, che possono racchiudere quello che si preferisce, dalla leggera macedonia, alla variegata e gustosa crema pasticcera. Ovviamente, il tutto va gustato assieme al Liquore al cioccolato, servito in particolari bicchierini fatti di cialda croccante!

Infine, una ricetta “light” per chi avesse voglia di sgranocchiare qualcosa di dolce durante una pausa caffè o seduti sul divano dopocena, le barrette di Riso soffiato al cioccolato; anche questa è una ricetta facile e veloce, il risultato è croccante e piace molto anche ai bambini.

Con questa ampia scelta è difficile decidere cosa preparare, ma nel caso foste pieni di cioccolato… meglio provarle tutte!

Dolci ciocco

25 Mar

By

PASQUA IN GIRO PER L’ITALIA!

25 Marzo 2016 | By |

Condividi su Facebook

“Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi” o meglio “dove vuoi”, per conoscere meglio le diverse culture della nostra splendida penisola.
E tra le conoscenze da acquisire c’è sicuramente la cucina tipica regionale: un mix unico di sapori e tante ricette particolari dedicate alla Pasqua.

Blog pasqua

Come in un vero percorso gastronomico partiamo da una sana colazione mattutina grazie alla Pizza di Pasqua umbra, un dolce alto e sofficissimo, ed una fetta di Pagnotta di Pasqua dell’entroterra forlivese.
Dopo esserci caricati a dovere, partiamo per una bella passeggiata ed è il tempo di assaporare un breve aperitivo con la classica torta salata Pasqualina, specialità ligure e valdostana, realizzabile in tantissime varianti. Gustiamole tutte ed accompagnamole con i saporiti salumi trentini ed il suo Rotolo di Spinaci!

Ora dirigiamoci al centro-sud per sederci comodamente a tavola e goderci un bel pranzo pasquale: nell’attesa troviamo un cestino di pane arricchito con la Crescia di Pasqua marchigiana, ricca di formaggi e ottima da gustare con i salumi più vari.
Poco dopo, ecco un ottimo e veloce primo piatto tipico di Puglia e Basilicata: Orecchiette con Carciofi e Mandorle, appetitoso ma dal sapore delicato. Ma non è finita: facciamo un salto nella vicina Sicilia e gustiamoci il Truscello di Pasqua, noto come ‘sciusceddu‘, realizzabile in versione classica o come zuppa.

Torniamo sulla terraferma per proseguire le nostra degustazione pasquale con due secondi piatti il cui ingrediente comune, l’agnello, caratterizza sicuramente la cucina pasquale: Abbacchio a Scottadito cucinato nel Lazio per inaugurare la stagione dei bbq, e l’Agnello Cacio e Ova abruzzese, piatto molto ricco e gustoso realizzato con uova sbattute e saporitissimo pecorino stagionato.

Ed ora è tempo di abbuffarsi di dessert, perché il Belpaese è ricco di ricette per addolcire le feste pasquali! Il classico per eccellenza è sicuramente la Colomba, di origini lombarde ma consumata in tutte le regioni. Un altro dolce molto conosciuto è il Salame di Cioccolato, tipico piemontese e davvero molto gustoso. Ma la scelta è davvero molto ampia, cominciamo dal nord-est con la Fugazza veneta e la Gubana friulana, scendiamo poi al centro con Schiacciata Fiorentina, la Treccia di Pasqua molisana e la conosciutissima Pastiera Napoletana, passiamo dalla Calabria che ci delizia con il Piccillato ed infine facciamo un salto in Sardegna con il loro dolce tipico Pardulas.

Ecco concluso il nostro lungo giro tra le tipicità italiane nel periodo di Pasqua, un insieme di gusti mediterranei e genuini, tutti da provare, perché ogni luogo d’Italia è unico ed imperdibile!