Image Image Image Image Image Image Image Image Image

bicchieri

07 Giu

By

TACLE, CLEMENTINE E MANDARED: SE LI CONOSCI LI SPREMI

7 Giugno 2016 | By |

Condividi su Facebook

Conoscete questi tre agrumi che durante tutto l’anno si scambiano il testimone nel diventare protagonisti di una buona spremuta? Se la risposta è no, niente paura! Siete giustificati, perché si tratta di tre varietà introdotte recentemente sul mercato. Prima di presentarveli è bene specificare che tacle, clementine e mandared contengono il massimo della naturalità, perché ottenuti mediante incroci migliorativi di agrumi nella cui produzione l’Italia è tra i leader, anche per le condizioni pedoclimatiche uniche che vanta la penisola: proprietà del terreno, temperatura, alternanza tra brezze marine e venti di montagna. Insomma, nulla a che vedere con ogm e prodotti non controllati.

La clementina è un ibrido tra il mandarino e l’arancia amara, e come dimensioni si colloca a metà tra i due frutti. Rispetto al mandarino è meno ovoidale, più piatta ai suoi vertici e con un colore più intenso. Nascendo senza semi è perfetta per buone spremute che al palato sintetizzano i toni amari dell’arancia e dolci del mandarino. Oltre alle proprietà anti-infiammatorie, combatte l’anemia e l’accumulo di colesterolo.

Anche la tacle, già dal nome, esprime i benefici effetti dell’incrocio tra l’arancia tarocco di Sicilia e la clementina. La tacle non ha semi, ha un sapore rinfrescante e molto bilanciato, ed è riconoscibile per le screziature di rosso che eredita dal tarocco. Se clementine e tacle coprono efficacemente la voglia di spremute in autunno e inverno, il mandared è indicato per le spremute di maggio e giugno, perché matura proprio in primavera: più grande di una clementina ma più piccolo di un’arancia, il mandared contiene ferro, potassio, fosforo, calcio e tantissime vitamine.

Anche il mandared è senza semi e rinfrescante e succoso nella polpa come i cugini. Spazio in cucina, quindi, allo Spremiagrumi Electra Excélsa, che con il suo doppio cono si adatta indifferentemente a clementine, tacle, mandared e ad ogni tipo di agrume. Vi consigliamo anche il bicchiere giusto per la vostra spremuta, Lione: in vetro temperato ad alta resistenza a urti e shock termici, porta il nome della città in cui la nazionale italiana di calcio disputerà la prima partita di Euro 2016. Non un semplice bicchiere, ma un utile promemoria per ricordare che una fresca spremuta di agrumi e una corretta attività fisica sono quel che ci vuole per migliorare la salute e il proprio stato di forma.