Image Image Image Image Image Image Image Image Image

09 Dic

By

INDOVINA CHI VIENE A CENA LA VIGILIA DI NATALE?

9 Dicembre 2016 | By |

Condividi su Facebook

La vigilia di Natale è un rito che gli italiani amano trascorre in compagnia, servendo una ricca cena e sfidandosi a tombola o con altri giochi prima di recarsi alla Santa Messa e celebrare la nascita di Gesù, per poi scartare i regali intorno all’albero. Se si vive tutto ciò con il cuore vuoto e il cinismo del giorno qualunque, si rischia non solo di non percepire la sorpresa e il romanticismo insiti in questa notte unica in tutto l’anno, ma addirittura di viverla con ansia per l’incontro con i parenti, i preparativi in cucina e la scelta del regalo più adatto.

Come la maggior parte degli avvenimenti, per vivere bene la vigilia di Natale l’importante è crederci e fare del proprio meglio per creare una piacevole atmosfera, non dando per scontato i nostri affetti. Lo spirito natalizio può sorgere in noi valorizzando i piccoli riti di questo periodo, scegliendo ad esempio gli addobbi giusti per un clima festoso e accogliente. Vivendo con partecipazione il Natale possiamo cogliere il significato che sta dietro le varie decorazioni, scambiando le proprie conoscenze con quelle degli altri invitati. Scopriamo così che fili argentati con i quali adornare l’albero di Natale e il mobilio, secondo la leggenda derivano da un episodio accaduto nella grotta di Gesù bambino: un ragno tesse con il suo filo una ragnatela all’ingresso della grotta, così i soldati, al loro passaggio, scambiarono la grotta per un cunicolo disabitato, passando oltre.

Esiste una leggenda anche per le stelle di natale: un bambino troppo povero per permettersi un regalo per Gesù bambino si mise a piangere, e dalle sue lacrime nacquero queste suggestive piante. La candela di natale si lascia invece sul tavolo della cucina, accanto a un bicchiere di latte e una fetta di dolce, la notte di Natale: Babbo Natale apprezzerà molto lo spuntino passando da casa vostra per lasciare i regali, prima di tornare a una notte di straordinari. Vi sentite già riconciliati con lo spirito natalizio, vero? Allora non scordate d’imbandire la tavola con la linea Xmas Excélsa: piatti pandoro, portatovaglioli, bicchieri, tazze e set sale e pepe assumono tutti le sembianze e i colori di Santa Claus, personaggio sull’origine del quale ci sarebbero da scrivere intere pagine.

Preferiamo lasciare a voi il piacere della ricerca: cercate in biblioteca o su internet le diverse storie riferite a Babbo Natale, i colori delle sue giubbe (non sempre rosse, in passato sono state anche blu e verdi), il rapporto con le renne e i regali. Sono racconti che possono allietare la vigilia di Natale a grandi e piccini, da stampare e nascondere sotto ognuno degli accessori e delle tovagliette Xmas Excélsa, per una caccia al tesoro che farà da preludio alla caccia al regalo sotto l’albero, ma soprattutto alla scoperta del vero significato del Natale.